Apri il menu

Telco

Sono state investite cospicue risorse aziendali per ideare e collaudare un “metodo”, interamente italiano, basato su un combinato di protocollo logico e di trasporto capace di incrementare la sicurezza delle comunicazioni integrando il paradigma della blockchain e la dematerializzazione circuitale dell’infrastruttura ad esso necessaria, perfettamente integrabile nelle infrastrutture telco preesistenti e dunque spendibile sia ad un livello macro, sino ad una portata su scala globale, che micro, come specifiche reti di natura operativa, aziendali/industriali, diplomatiche, militari.

Leggi di più +

Transport Encripted Protocol (TEP)

Si tratta di un nuovo protocollo di comunicazione di nostra esclusiva invenzione che applica il paradigma blockchain alle telecomunicazioni. L'infrastruttura si basa su Virtual BTS (Base Transceiver Station), in cui i circuiti fisici della BTS tradizionali vengono sostituiti da un microcomputer, che contiene un circuito logico dematerializzato che, tramite diversi software, "simula" le stesse operazioni tradizionalmente eseguite dai circuiti fisici dell'attuale BTS.

Il TEP è un metodo di comunicazione crittografato innovativo basato sul paradigma blockchain, che garantisce la sicurezza del 100% della trasmissione, poiché i dati incapsulati non sono oggetto di alcuna forma di intercettazione. Ogni tipo di attacco, come "man in the middle", comporterebbe la distruzione delle chiavi crittografate situate in ogni BTS (Base Transceiver Station) virtuale, il che a sua volta eviterebbe la perdita e la violazione dei dati.
Il TEP è composto da un Protocollo Logico (PL) e un Protocollo di Trasporto (PT), esattamente come il TCP/IP; differenziandosi però coprendo tutti i sette i livelli ISO/OSI a differenza del TCP che ne copre solo 5.

Il PL del TEP consta di un software capace di effettuare una comunicazione basata su pacchetti crittografici, composti secondo specifica metodologia di incapsulamento ed operanti su chiamate e risposte generate dal software stesso, come risultato, di dati criptati secondo il paradigma della blockchain. Detta metodologia di incapsulamento, ossia il PL, può essere rappresentato secondo lo schema delle scatole cinesi. Osservando il TCP/IP si constaterà che nel TEP l’incapsulamento è solamente relativo al PL mentre nel TCP/IP include anche il PT. Sempre nell’impilamento ISO/Osi il livello 6 “presentazione” e 5 “sessione” non sono nativi. Il TCP/IP non prevede crittografia nativa a differenza del TEP. Il nostro incapsulamento presenta una intestazione molto più semplificata, con un livello unico rispetto ai 12 sottolivelli del TCP/IP. Il nostro inoltre è un protocollo unico a differenza del TCP/IP che è una somma di due protocolli, TCP e IP ognuno con delle sue intestazioni ecco perché tale complessità. Altra grande differenza è nel registro degli indirizzi, dove col TEP si utilizza un Registro distribuito di hash che migliora e velocizza le operazioni di istradamento.

Logo Telco

Scrivici per una consulenza gratuita

Scopri di più
BITCORP SRL Sede legale: via Monte Bianco 2/A 20149 Milano | Sede operativa: Galleria del Corso 4 20121 Milano | P.IVA/C.F.: 10273460963 | N. REA: MI-2521794 | Capitale sociale: € 200.000,00 i.v.