Apri il menu
24/02/2021

BITCORP ART Dept.

Immagine articolo
Nel 2019 BITCORP ha attivato sotto la curatela di Greta Scarpa un progetto atto a sostenere il lavoro di giovani artisti italiani e internazionali attraverso la creazione di una collezione d'arte privata, successivamente sviluppatosi nella realizzazione di un centro di ricerca finalizzato ad estendere le innovative tecnologie prodotte in-house da Bitcorp all’industria dell’arte. Oggi, Bitcorp Art Dept. si pone come obiettivo quello di accompagnare artisti, dealers, istituzioni, gallerie, case d’asta ed enti finanziari nella definizione e attuazione pratica di strategie tecnologiche. Infatti come emerge da McKinsey Global Survey of executives, il Covid_19 ha innescato uno sviluppo tecnologico irreversibile e trasversale in ogni ambito di business, ad una velocità prima inimmaginabile. Blockchain, Cybersecurity, Artificial Intelligence, NFTs e Smart Contracts sono alcune delle grandi rivoluzioni che interessano anche l’industria dell’arte. Rappresentano delle nuove sfide, la messa in campo di nuovi paradigmi mentali e culturali, competenze che vanno costruite e azioni che vanno intraprese, ma anche un panorama di infinite possibilità e di abbondanza verso nuovi modelli in grado di affiancare e supportare quelli del mondo fisico. La blockchain infatti garantisce l’autenticità, la provenienza, l’unicità, la proprietà delle opere d’arte, un’automatica percentuale di rivendita all’artista - paragonabile al diritto di seguito - sul secondary market e permette pagamenti sicuri in crypto currencies. La cybersecurity, soprattutto se basata sulla sperimentazione di nuove forme di Intelligenza Artificiale, consente di incrementare esponenzialmente la sicurezza di dati, informazioni e transazioni economiche facilmente hackerabili, come ben illustrato da Tim Schneider in “The Gray Market: Why a Colossal Hack of US Interests Should Wake Up the Art Industry to Cybersecurity Threats (and Other Insights)”. Gli NFTs (Non Fungible Tokens), supportati da un sistema decentralizzato come la blockchain, permettono di acquistare, esibire e vendere oggetti da collezione come le opere d’arte digitali senza dover spedire incorniciare, conservare, assicurare, o immagazzinare il lavoro, ma è vero anche l’opposto. Ad un NFT può essere associata anche l’opera d’arte fisica. Gli Smart Contracts consentono trasparenza, automatismi, sicurezza e tutte queste tecnologie sono integrabili tra di loro. Siamo all’inizio di una profonda rivoluzione culturale, un’era ibrida in cui la realtà fisica è ampliata e codificata secondo paradigmi inediti. Le regole stesse dell’esperienza legata all’arte e della costruzione del suo valore sono in questo momento in fase di riscrittura: il momento ideale per fare dialogare arte e tecnologia.

Scrivici per una consulenza gratuita

Scopri di più
BITCORP SRL Sede legale: via Monte Bianco 2/A 20149 Milano | Sede operativa: Galleria del Corso 4 20121 Milano | P.IVA/C.F.: 10273460963 | N. REA: MI-2521794 | Capitale sociale: € 200.000,00 i.v.