Apri il menu
31/08/2021

Google Class e altri casi di Realtà Aumentata

Immagine articolo
“Non c'è realtà permanente ad eccezione della realtà del cambiamento." Eraclito

A cura di Luca Piccirillo


Indice

Introduzione
Google Glass: un noto esempio di Realtà Aumentata Realtà Aumentata e Realtà Virtuale: le differenze
Realtà Aumentata e virtuale: le somiglianze
Microsoft e HoloLens in MixedReality
La Realtà Mista: l’unione di AR e VR
La realtà aumentata e il marketing


Introduzione

La Realtà Aumentata è una tecnologia che mescola informazioni e contenuti digitali virtuali al mondo fisico reale percepito dall’utente. Nello specifico, interpone immagini digitali a oggetti del mondo reale per far apparire l'oggetto come se facesse parte del nostro ambiente circostante. Può essere usata per scopi di intrattenimento o per fornire esperienze utente informative su prodotti, ristoranti, edifici e molto altro. Ma il suo potenziale va ben oltre l'intrattenimento o il gioco: la Realtà Aumentata può trasformare tutto, dall'educazione, all'assistenza sanitaria, alla produzione, al design, e persino agli appuntamenti!

Questo permette un'esperienza immersiva e coinvolgente in cui l’utente è in grado di interagire in modi nuovi ed innovativi. Uno di questi include l'aggiunta di oggetti tri-dimensionali virtuali in ambienti reali. Si tratta di una tecnologia che esiste da decenni e sta diventando sempre più popolare con lo sviluppo di nuovi hardware, software e applicazioni ad-hoc. Le novità introdotte dalla Realtà Aumentata hanno preso d'assalto la scena tecnologica.

Basta cercare "Augmented Reality" su Google Play o Apple App Store per trovare molte applicazioni che permettono di interagire visivamente con l'ambiente in modi accattivanti, per la gioia dei consumatori di tutto il mondo. Si stima che da gennaio 2015 sono state realizzate più di 2 milioni di applicazioni per dispositivi mobili con una componente di AR.

Google Glass: un noto esempio di Realtà Aumentata

Google Glass rappresenta un noto esempio di dispositivo per la Realtà Aumentata. Lo sviluppo di Glass è iniziato nel 2011 sotto Google X con il progetto soprannominato "Project Glass" fin dall'inizio, ed è stato reso pubblico per la prima volta il 15 aprile 2012. La Explorer Edition è stata rilasciata il 15 aprile 2013 e circa 8.000 unità sono state vendute prima della fine dello stesso anno. Google Glass è il nome di una lineup di occhiali intelligenti.

Sono, tecnicamente, un HDM con HUD integrato. Il dispositivo si inserisce sugli occhi per proiettare un'immagine generata dal computer (CGI) su uno schermo semitrasparente davanti agli occhi di chi lo indossa. Questo prodotto ha ricevuto inizialmente diverse critiche per alcune preoccupazioni legate alla privacy derivanti dal mantenere costantemente attiva una videocamera integrata nel dispositivo e necessaria al funzionamento delle funzionalità di AR.

Realtà Aumentata e Realtà Virtuale: le differenze

La Realtà Aumentata e la Realtà Virtuale possono sembrare la stessa cosa, ma sono molto diverse. Per capirlo meglio, guardiamo ciascuna separatamente. La Realtà Aumentata è una visione dal vivo di un ambiente del mondo reale che è stata aumentata da grafica o suoni generati dal computer per fornire informazioni aggiuntive su ciò che si sta osservando.

La Realtà Virtuale invece immerge gli utenti in un mondo interamente artificiale attraverso la tecnologia del computer. Le differenze tra queste due tecnologie si possono riassumere in tre punti chiave: La Realtà Aumentata migliora ed arricchisce elementi dell'ambiente fisico, mentre la VR lo sostituisce; L'AR implica l'interazione con le persone e le cose circostanti, mentre la VR no; La VR permette un'immersione totale ovunque ci si trovi, mentre l'AR è limitata e legata a ciò che l’utente vede nell’ambiente reale in cui si trova.

Realtà Aumentata e virtuale: le somiglianze

La Realtà Virtuale (VR), a volte indicata come multimedia completamente immersiva o vita simulata dal computer (CSL), è qualsiasi ambiente artificiale che simula la presenza fisica in luoghi del mondo reale, così come in mondi immaginari. A differenza della Realtà Aumentata, è stata definita come "un ambiente realistico e di simulazione immersiva di un ambiente tridimensionale, creata usando software e hardware interattivi, e vissuta o controllata dal movimento del corpo".

Una persona che usa attrezzature per la Realtà Virtuale è in grado di "guardare intorno" al mondo artificiale, muoversi in esso e interagire con caratteristiche o oggetti virtuali. L'effetto è comunemente creato da cuffie VR che consistono in un display montato sulla testa (HMD) aumentato da controller manuali.

Nonostante le differenze menzionate, la Realtà Aumentata e la Realtà Virtuale hanno caratteristiche comuni. Sono entrambe simulazioni generate dal computer e usate in tempo reale in cui la presenza fisica sul posto viene aumentata con un input sensoriale generato dal computer. Sia Ortega che Juniper Networks definiscono la Realtà Aumentata come una visione diretta o indiretta dal vivo di un ambiente fisico del mondo reale il cui gli elementi sono aumentati dall'input sensoriale generato dal computer come suono, video, grafica o dati GPS.

Microsoft e HoloLens in MixedReality

Oggi il progetto Glass risulta chiuso e tra le applicazioni commerciali disponibili, attualmente in circolazione, spicca il nome di HoloLens in MixedReality. HoloLens rappresenta il primo computer olografico indipendente progettato da Microsoft in collaborazione con la NASA.
Scevro da ogni necessario collegamento in rete, questo dispositivo è completamente autonomo. Dotato di videocamera, sensori di movimento, microfono e segnalatori di profondità, questo occhiale innovativo permette di interagire con contenuti digitali visualizzati come parte integrante del mondo circostante.
Appartenente alla cd. Realtà Mista, il progetto HoloLens ha permesso di creare delle lenti che legano mondo reale e virtuale in una esperienza utente perfettamente immersiva.

La Realtà Mista: l’unione di AR e VR

Sebbene la Realtà Aumentata e la Realtà Virtuale abbiano delle differenze in termini di realismo, creazione di ambienti immersivi, metodi di interazione ed esperienza utente, esse possono essere usate insieme per la generazione di una Realtà Mista dove la Realtà Aumentata e gli oggetti del mondo reale si combinano allo stesso tempo con elementi virtuali.

La Realtà Mista è descritta come una Realtà Aumentata (o mista) che combina informazioni artificiali con il mondo naturale per produrre nuovi ambienti e visualizzazioni dove oggetti fisici e digitali coesistono e interagiscono tra loro in tempo reale. La Realtà Mista si realizza in una visione dal vivo di spazi fisici che includono elementi reali e virtuali visualizzati sopra/accanto ad ambienti naturali.

Una Realtà Mista è considerata diversa dalla Realtà Aumentata, in cui le immagini aumentate sono sovrapposte passivamente ad una visuale del mondo reale in opposizione agli elementi aumentati che interagiscono tra loro intorno a lei al suo livello di presenza. La differenza tra le realtà aumentate e miste, quindi, sta nel grado di realismo che si può raggiungere e nelle enormi potenzialità di interazione impossibili in modalità aumentata semplice.

La realtà aumentata e il marketing

Viviamo in un'epoca in cui la tecnologia sta fondendo il mondo fisico e quello digitale. La realtà aumentata è emersa recentemente come un fenomeno popolare che può essere usato per stimolare la riflessione sul nostro ambiente naturale.

Uno degli aspetti più battuti della nostra modernità riguarda l’uso delle tecniche di marketing integrate alla realtà aumentata. Le potenzialità di questa fusione possono essere inaspettatamente positive per il vostro business.

Noi di bitCorp teniamo molto alle idee rivoluzionarie. Vogliamo che tutte le aziende abbiano successo, abbracciando le nuove tecnologie e rimanendo aggiornati sulle tendenze del futuro. Contattaci per una consulenza gratuita. Saremo lieti di darti una mano!

Write to us for a free consultation

Find out more
BITCORP SRL Registered office: via Monte Bianco 2/A 20149 Milano | Operational headquarters: Galleria del Corso 4 20121 Milano | P.IVA/C.F.: 10273460963 | N. REA: MI-2521794 | Share capital: € 200.000,00 i.v.